Intervista a Nino Maggioni dei Moody

nino-maggioni-moody

Intervista a Nino Maggioni dei Moody

Chi sei? Cosa fai?

Sono Nino Maggioni chitarrista dei Moody dal 2008.

Precedentemente ho collaborato con svariate band e musicisti tra cui Papa Winnie, Roberto Brivio (Gufi); ho collaborato alla realizzazione di musiche per pubblicità e trasmissioni radio tra cui “Tutti i colori del giallo” Rai Radio 2.

Quando hai iniziato a suonare?

All’età’ di 11 anni ho iniziato a suonare ascoltando i Deep Purple; dopo circa un anno insieme ad amici formo la prima band con cui inizio a scrivere pezzi originali.

Da subito ho capito che la mia strada artistica era prevalentemente indirizzata verso la creazione di pezzi originali più che verso le cover.

Chiusa l’esperienza con la prima band inizio a seguire un corso di chitarra con il maestro Silvio d’Amico e successivamente inizio un corso di specializzazione in chitarra rock ed arrangiamento con il maestro Tom Porta.

Nel frattempo milito in svariate band fino ad arrivare a collaborare con Roberto Brivio (Gufi) nello spettacolo teatrale “Fuori dai Denti”.

Segue un esperienza che e’ durata per diversi anni con il cantante reggae Papa Winnie; questa ultima esperienza mi ha fatto conoscere a fondo il mondo musicale del reggae ed ha influito notevolmente nel mio modo di suonare.

Nel 2008 nascono i Moody il gruppo in cui suono attualmente e di cui sono coautore di alcuni brani.

Parlaci della tua Band

moody

I Moody sono una band formata da 4 elementi: Mariano Dimonte (voce), emanuel Bisquola (basso), Francesco Calabretti (batteria).

Abbiamo estrazioni musicali diverse ma il nostro punto d’incontro sono i Muse da cui abbiamo in un certo senso preso e rielaborato il sound ed il modo di strutturare i pezzi.

Come Moody abbiamo all’attivo un album pubblicato nel 2012 con Edel dal titolo “Moody” il cui singolo “Let’s party” e’ stato la sincronizzazione di uno spot pubblicitario della fiat punto trasmesso in tutta Europa.

Attualmente stiamo registrando il secondo disco che si intitolerà “Oltre le apparenze” e uscirà’ nei primi mesi del 2014; primo singolo già in onda su svariate radio e in Tv come colonna sonora di uno spot e’ “I’ve got under my skin” rivisitazione del famoso pezzo di Cool Porter.

Tutte le date e le novità’ dei Moody si trovano sul sito ufficiale.

Cosa rappresenta per te la musica?

La musica è espressione vitale, un mezzo comunicativo pazzesco e potente che spesso viene sottovalutato o semplicemente sfruttato commercialmente. È passione, sacrificio, cura del dettaglio: è ciò che meglio rappresenta l’uomo.

Qual’è la tua band o il tuo artista preferito?

Capitolo vastissimo: sono amante di qualsiasi genere musicale e mi piace ascoltare e scoprire artisti sempre diversi.

Il primo approccio con la musica e’ stato da giovanissimo con i Deep Purple ma sicuramente uno dei miei punti di riferimento è Joe Satriani.

La mia canzone preferita è Surfing with the alien (J. Satriani).

Qual’è la tua strumentazione?

La mia strumentazione attuale è formata da:

– Fender telecaster Thinline, Ibanez artist , Chitarra acustica Larrivee lv9 (la Fender e la Larrivee vengono utilizzate con accordatura standard, mentre l’Ibanez viene utilizzata accordata un tono sotto).

– Amplificatore Combo Laney Tf400

– Cassa della Triton Custom Cabinetes fatta su mia richiesta e che monta 2 coni Celestion Vintage30 .

L’effettistica è curata da Alessandro Beghi e comprende:

– 1 lopper boss , 1 tremolo boss , 1 digital delay boss , 1 wammy digitech , 1 wha crybaby , 1 panic box ( a. Beghi ) , 1 reverbero trex , 1 fuzz boss , il tutto pilotato da una pedaliera glab gsc3 che si occupa anche dello switch dei canali dell’ ampli , soluzione che mi rende libero in tutti i movimenti sul palco.

Il plettro è un semplice pezzo di plastica?

Tornando a prima…. Cura del dettaglio… Il plettro e’ una parte fondamentale dell’ attrezzatura espressiva di un chitarrista; la scelta di avere plettri personalizzati e’ importante sia da un punto di vista puramente tecnico sia da un punto di vista puramente estetico.

Perché hai deciso di stampare i tuoi plettri personalizzati?

Personalmente ho deciso di fare plettri con il logo dei Moody perché è un progetto a cui tengo moltissimo e chi mi regala un sacco di soddisfazioni, è un modo per dare qualche cosa di mio ai nostri fan.

Progetti per il futuro?

Altri dischi con i Moody -:)) e se tutto procede come deve un disco solista.

Cosa aspetti?

PlettriPersonalizzati.it è il Primo Servizio Italiano per la Stampa Professionale di Plettri Personalizzati con il Tuo Logo.
Assistenza Grafica a Spedizioni sono sempre Gratis



Rimaniamo in contatto?

Inserisci qui sotto la tua migliore email
per ricevere contenuti esclusivi
riservati agli iscritti.

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Non devi preoccuparti, anche noi come te odiamo lo SPAM.
Rispettiamo la tua privacy e i tuoi dati non saranno MAI ceduti a terzi.

Grazie!

La tua iscrizione alla newsletter
è andata a buon fine

 

A presto!

 

 

Simo, Ago e Andre